Home » Allenati » Sarcopenia: ecco cosa succede al corpo quando invecchi

Sarcopenia: ecco cosa succede al corpo quando invecchi

Old_ManQuando siamo giovani la vecchiaia non ci riguarda, è un concetto che sembra appartenere agli altri, ai cosiddetti “vecchi”.

Il problema è che prima o poi tutti invecchiamo ed anche se ci siamo allenati per anni, prima o poi, arriva il fatidico momento in cui inizi a percepire che sei effettivamente invecchiato.

Cosa succede al nostro corpo col passare degli anni? A quali cambiamenti andiamo incontro? Come dobbiamo comportarci? Innanzitutto è fondamentale tener presente che così come ogni stagione ha i suoi frutti, ad ogni età ci è concesso fare cose che sono adatte a quel periodo.

Mi spiego meglio: a 50 anni non ha senso pensare di essere ancora in grado di allenarsi con la stessa intensità e con lo stesso risultato di quando si avevano 20 anni. A mettere nero su bianco questo concetto ci pensa la sarcopenia.

La sarcopenia è un termine strettamente correlato con la perdita di massa muscolare.

Secondo studi scientifici infatti, col passare degli anni la perdita di massa muscolare avanza di pari passo con la perdita di forza muscolare che può essere delle stesse proporzioni se non addirittura maggiore.

A 50 anni di età molte persone hanno già perso circa il 10% della loro massa muscolare e a 70 anni ne avranno perso circa il 70%.

Eh sì avete capito bene a 70 anni si può avere perso il 70% della massa muscolare che si possedeva da giovani. La sarcopenia comporta una serie di deterioramenti fisici che vanno dall’instabilità posturale al minor equilibrio, dal rallentamento del metabolismo alla maggiore facilità di accumulare grasso di deposito.

Dal punto di vista ormonale si assiste ad un calo della produzione di testosterone con conseguente diminuzione della capacità del corpo di effettuare la sintesi proteica. 

Meno sintesi proteica equivale ad un maggior catabolismo (ovvero distruzione di massa muscolare).

La sarcopenia non può essere arrestata, è un processo fisiologico al quale tutti dobbiamo sottostare.

La buona notizia però è che la sarcopenia può essere rallentata, ovvero possiamo metterle i bastoni tra le ruote!

Vediamo dunque cosa è possibile fare per ritardare il più possibile questo fenomeno.

uadv6ubfsw2synwirgrk6xixmr3djed4_hqCONSIGLIO NUMERO 1: ALLENATEVI!

Sembrerà un gioco di parole ma se durante la sarcopenia si assiste ad un calo di forza, la prima cosa da fare per arrestarla è “NON PERDERE FORZA”!

Allenarsi con continuità e costanza è infatti un elisir di lunga vita.

Non è difficile osservare come due persone coetanee abbiano aspetti fisici e capacità motorie completamente diverse se consideriamo un soggetto che si allena con regolarità ed uno totalmente sedentario.

Il sedentario invecchia molto più rapidamente ed è facile intuire perchè… lo dicevamo poc’anzi, la sarcopenia equivale a meno forza e meno massa muscolare. Di più muscoli sono dotato e quanti più muscoli sono riuscito a creare negli anni precedenti, tanto più la sarcopenia avrà vita dura con me!

Ecco perchè allenarsi con regolarità è un’attività che tutti dovrebbero perseguire: innanzitutto perchè ci allunga la prospettiva di vita ed in secondo luogo perchè se i muscoli non ce li siamo costruiti quando ne avevamo la possibilità, più passano gli anni e più avremo difficoltà non solo a costruire massa muscolare ma soprattutto a conservare la poca esistente.

CONSIGLIO NUMERO 2: BEVETE!

Il neonato alla nascita ha il corpo formato per il 90% di acqua e col proseguire della crescita si registrano, nell’età adulta, valori che variano dal 45 al 60% circa per la donna e dal 50 al 65% per l’uomo. Questi valori sono destinati a scendere col passare degli anni e le classiche rughe sono il segnale di una pelle che va via via seccandosi per mancanza di idratazione.

Ricordate: i muscoli sono fatti di acqua e… proteine, ecco che arriva il prossimo consiglio numero…

CONSIGLIO NUMERO 3: ASSUMETE ABBASTANZA PROTEINE!

Riguardo le proteine possiamo aggiungere che mantenere un adeguato tenore proteico nella dieta ci permetterà di nutrire al meglio la massa magra e di rallentare il catabolismo. Non si tratta di mangiare per forza carne o di assumere qualche integratore, si tratta semplicemente di avere un’alimentazione adeguata alla propria composizione corporea ed al proprio stile di vita.

E tu vuoi mantenerti giovane a lungo?

Contattami ed inizia subito il tuo percorso

http://www.danielebertaggia.it

 

Riguardo Daniele Bertaggia

Daniele Bertaggia
La mia missione è quella di diventare un punto di riferimento per le persone che intendono mettersi in forma nel rispetto della salute: per coloro che desiderano semplicemente perdere peso, per gli sportivi che vogliano migliorare le performance nello sport che praticano, per tutte le persone che vogliono migliorare le proprie condizioni psico-fisiche in modo assolutamente naturale.

Potrebbe Interessarti Anche

Gonfiore addominale

Il gonfiore addominale è una problematica che affligge molte persone, sia di genere maschile che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *