Home » Allenati » Spot reduction: basta maniglie dell’amore!

Spot reduction: basta maniglie dell’amore!

FullMonty_low-res-772154Le maniglie dell’amore sono certamente il punto del corpo in cui l’accumulo di grasso risulta il più fastidioso da eliminare.

Quando si inizia un qualsiasi programma di allenamento ben strutturato, i risultati su petto, spalle, braccia e gambe non tardano a dare i primi segnali di miglioramento.

Puòcapitare che persino l’addome inizi ad appiattirsi e che gli addominali facciano la loro comparsa con un accenno di tartaruga ma quello che rimane sempre in evidenza è il tanto fastidioso grasso localizzato sui fianchi.

Il problema puòessere sia maschile che femminile, ma mentre nelle donne i fianchi possono rappresentare anche un fattore estetico positivo, nell’uomo sono sempre un fattore che dal punto di vista estetico non è molto apprezzato.

Bisogna tener presente peròche il problema per gli uomini perònon è solo di tipo estetico, avere una cintola di grasso intorno all’addome è uno dei principali fattori che aumentano il rischio di malattie sia di tipo cardiaco, sia diabete e ipertensione.

Per combattere il grasso delle maniglie dell’amore, come già trattato nel mio blog sul grasso ostinato, si deve seguire una serie di precetti sia di tipo alimentare che di buone abitudini che comprendono uno stile di vita sano e dedito all’attività fisica svolta con regolarità.

Per quanto riguarda l’allenamento si possono intraprendere delle scelte tra cui la più efficace sembra essere il circuit training.

Il circuit training prevede di alternare esercizi anaerobici svolti con pesi, manubri, macchine o anche a corpo libero, seguiti da esercizi aerobici senza pausa intermedia.

Immagine2Sembra che alternare esercizi anaerobici e aerobici stimoli notevolmente il metabolismo mettendo il corpo in modalità brucia grassi.

Nel caso delle maniglie dell’amore si potrebbe eseguire un particolare tipo di circuit traning chiamato spot reduction, dove gli esercizi anaerobici insistono sempre sulla zona addominale e sono ovviamente alternati ad esercizi aerobici.

Lo spot reduction ha la funzione di fornire un dimagrimento mirato proprio nelle zone in cui il grasso è localizzato,

Di seguito riporto un esempio di spot reduction di tipo “easy” che potete svolgere anche 2-3 volte alla settimana:

  • Bike 5′
  • Crunch 1×20
  • Tredmill 5′
  • Crunch inverso 1X20
  • Step 5′
  • Gomito-ginocchio 1×20
  • Bike 5′

Un allenamento come questo si fa in 30 minuti.

Se normalmente dedicate un’ora al vostro workout, potreste decidere di allenarvi i primi 30 minuti in modo anaerobico dove lavorerete il corpo utilizzando i bilancieri, i manubri e le macchine e tenere i restanti 30 minuti li riserverete per lo spot reduction dedicato esclusivamente alla zona addominale per la riduzione del grasso sulle maniglie dell’amore.

Se volete indicazioni su come intensificare il vostro spot reduction contattatemi e valuteremo insieme la soluzione ottimale per voi.

Buon spot reduction a tutti!

Riguardo Daniele Bertaggia

Daniele Bertaggia
La mia missione è quella di diventare un punto di riferimento per le persone che intendono mettersi in forma nel rispetto della salute: per coloro che desiderano semplicemente perdere peso, per gli sportivi che vogliano migliorare le performance nello sport che praticano, per tutte le persone che vogliono migliorare le proprie condizioni psico-fisiche in modo assolutamente naturale.

Potrebbe Interessarti Anche

Massa o definizione?

Il momento è topico, devo fare massa o definizione? Molto spesso prima di iniziare a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *